Un appartamento al secondo piano di un piccolo edificio lungo via degli Apuli, nel quartiere San Lorenzo, con vista sulla ciminiera dell’ ex birrificio Wurher, distrutto dal bombardamento del 19 luglio 43 ‘

Siamo intervenuti su richiesta di una giovane coppia italo – belga per migliorare e integrare spazi funzionali di cui non erano pienamente soddisfatti nonostante la recente ristrutturazione che con gusto e sensibilità avevano portato a termine con l’ Architetto Guido Crescentini Anderlini.

Il soggiorno vedeva un unico divano disposto sul lato lungo di uno spazio rettangolare continuamente oggetto di passaggio.

Abbiamo pensato quindi ad un  divano  con struttura in frassino naturale disegnato e sagomato sull’ imbotte della finestra con cuscineria su misura che crea un ambiente di conversazione e relax sfruttando al massimo lo spazio disponibile.

Un’ altra necessità era quella di aumentare le capacità di storage in  cucina  , su cui siamo intervenuti con l’inserimento di elementi in legno a completamento della cucina esistente.

In camera da letto abbiamo ricavato lo spazio per una zona  studio  disegnando scrivania lungo la parete e sfruttando la profondità del vano finestra con vista sulla vecchia ciminiera

Nella lavanderia , chiamati a schermare gli elettrodomestici a vista all’interno di un piccolo disimpegno, abbiamo realizzato un armadiatura con ante centinate e specchi bronzati su fondo a righe bianche e rosse.

Photo credit: Giulia Natalia Comito