Ristrutturazione completa villa | Belluno

Ristrutturazione completa villa | Belluno

Progetto di ristrutturazione di una villa a due piani con soffitta e garage in provincia di Belluno.

Il fulcro della nostra idea progettuale risiede nella parziale demolizione del muro portante che attualmente divide soggiorno e cucina.

Per quanto riguarda l’aspetto strutturale, una trave in acciaio HEB 200, lasciata a vista, permette di realizzare un apertura di circa 2,50 m. al cui interno verrà montata una parete in ferro e vetro composta da un anta apribile a battente e da due ante richiudibili a pacchetto dall’ altra parte.

Questa soluzione, da un punto di vista funzionale consente di avere i due ambienti separati ma al tempo stesso mantiene la possibilità di fonderli, a seconda delle esigenze, in un unico open space in grado di accogliere a cena fino a 10 persone.

Da un punto di vista estetico dona altresì permeabilità visiva , profondità e luce naturale anche nella zona nord dell’appartamento. Per guadagnare spazio nella parte della cucina che si affaccia al soggiorno e che andrà ad ospitare la zona pranzo, abbiamo allargato il tramezzo di 40 cm., sfalsandolo e generando un taglio all’interno del quale inserire una finestratura da cui prenderà luce l’ingresso. Altra proposta di modifica strutturale ( visibile nelle sezioni ) consiste nell’ eliminazione del solaio del primo piano nella parte esposta a sud dell’ abitazione, lasciando quella che attualmente è la soffitta nella zona nord, eliminando di fatto la botola con la scala retrattile e creando l’ingresso al sottotetto tramite due ante nella camera degli ospiti e nella cameretta del bambino, che avrebbero a questo punto soffitti più alti ed eventualmente maggior luce naturale montando sul tetto delle finestre velux.

Andiamo ora a descrivere gli interventi estetico/compositivi:

INGRESSO: grazie al tramezzo sfalsato della cucina riceve luce naturale e non appena si entra si ha subito l’impressione di uno spazio architettonicamente evoluto e studiato da un punto di vista funzionale.

CUCINA: Con la zona pranzo a ridosso della vetrata, la cucina vera e propria verrà disposta a ferro di cavallo sul lato corto a nord. Bianca, con il top in legno naturale, sarà accogliente e luminosa, nel tipico stile scandinavo.

SOGGIORNO: il grande divano ad elle sarà il fulcro della zona conversazione nell’angolo accanto alla finestra, una libreria a tutta altezza caratterizzerà la parete in comune con il bagno ( oltre a “dargli” alcuni cassetti) mentre a dividere idealmente l’ambiente dalla cucina ci sarà un camino trifacciale multi combustibile (legno e pellet) a penisola, apprezzabile da più lati ed in grado di scaldare tutto il piano terra oltre che concorrere alla produzione di acqua calda. I toni chiari e i materiali naturali bilanciano la trave a vista e la vetrata in ferro creando un atmosfera di grande impatto.

BAGNO PICCOLO: Stanza di recente ristrutturazione sulla quale ci siamo concentrati da un punto di vista funzionale: per guadagnare spazio abbiamo pensato di utilizzare la libreria del soggiorno, i cui cassetti a terra si apriranno non verso il soggiorno stesso ma bensì verso il bagno retrostante, attraverso un asola appositamente creata nella parete in comune.

SCALA PER SALIRE AL SECONDO PIANO: Proponiamo di sostituire le ringhiere di ferro con dei listelli in legno che vanno dal pavimento al soffitto, che, oltre ad assolvere la funzione di parapetto, arredano e creano effetti di luce/ombra sorprendenti. CAMERA OSPITI: L’eliminazione del solaio consente di avere più luce ed una maggiore altezza. L’armadio a ponte su misura incornicerà il divano letto sulla parete a sinistra. Sopra la porta d’ingresso ci sarà l’ accesso alla soffitta.

CAMERA BAMBINO: Sebbene consapevoli dell’ età del bambino, con il volume guadagnato dall’eliminazione del solaio, abbiamo pensato di realizzare un soppalco. Un’ idea futuribile che, secondo noi, può “risolvere” questa camera da un punto di vista compositivo – la doppia altezza bilancia la forma stretta e lunga – e al tempo stesso dare ad un futuro adolescente uno spazio appartato, stimolante, maggiormente “suo”.

CAMERA MATRIMONIALE: Per questo ambiente l’idea è quella di creare una pedana in legno alta circa 20 cm su cui posizionare un letto ( basso, magari futon ) e l’armadio. Una soluzione dal forte impatto estetico non senza spunti funzionalmente utili ( la struttura potrebbe ospitare dei cassetti per le scarpe ).

SOFFITTA: Non si accede più dal basso , con botola e scala retrattile, ma lateralmente, tramite 2 aperture con ante , come fosse un soppalco.

SCALA PER SCENDERE AL PIANO INTERRATO: Nella parte sottostante la scala verrà realizzata un’ armadiatura su misura che, sfruttando lo spazio al 100 %, avrà funzione di ripostiglio e lavanderia

PIANO INTERRATO: Lasciata la parte a sud come garage, abbiamo pensato di organizzare lo spazio rimanente con tramezzi in cartongesso atti a definire tre zone funzionali: l’area lavoro, la tavernetta e il passaggio.

Date

22 Ottobre 2014

Tag
3d, architettura, bagno, bagno ristrutturazione, belluno, camera bambino, camino, camino trifacciale, cocontest, concorso, corona, cucina, design, divani, divano, HEB 200, ikea, illuminazione, infissi, ingresso, interni, interrato, legno massello, letti, libreria tutta parete, lucernari, maison du monde, parquet, pavimenti, pellet, progettazione, rendering, ristrutturazione, ristrutturazione casa, ristrutturazione edilizia, scala, scale, soffitta, soggiorno, termocamino, trave acciaio, vetrata in ferro, villa